2LA SICILIA CHE VOGLIAMO SARA’ LIBERA E INDIPENDENTE!
ONORE ETERNO AL NOSTRO COMANDANTE ANTONIO CANEPA!
LUOGHI DI MEMORIA, LEZIONI DI LIBERTA’…
SICILIA INDIPENDENTE! 

 

Il cammino per Ri/abitare civilmente la nostra Sicilia non può contare su partiti, chiese, scuole, massmedia…nè su una diffusa narrazione veritiera, nobilitante e mobilitante.
Ma può contare su un paesaggio impareggiabile, su imponenti depositi memoriali e sulla potenza di forze cosmiche che si scoprono camminando. Da soli o in fratellanza elettiva. Luoghi speciali che ci narrano una Verità. Tracce preziose. Come il Sacrario dei Martiri caduti per l’Indipendenza del Popolo siciliano nel 1945. Si trova a Catania, al Viale degli Uomini Illustri, nel Cimitero di Catania.
Stamattina, a Mezzogiorno esatto, l’Esecutivo Centrale della Fratellanza “Terra e LiberAzione” vi ha ricordato, come ogni anno, in varie forme, il commandos dell’Esercito Volontario per l’Indipendenza della Sicilia, massacrato dai killer dell’italietta neopostfascista il “17 giugno 1945”.*
Nel suo studio “Sulla Guerra”, Karl Von Clausewitz identifica la forza di carattere come “costanza nella propria convinzione”. E sebbene nella Realtà “è sempre in base a un vago presentimento della verità che si è costretti ad agire, i principi fondamentali e le idee che guidano l’Azione da un più alto punto di vista, non possono che essere frutto di una chiara e profonda visione, e ad essi è ancorata l’opinione ondeggiante tra i molteplici casi individuali che si presentano…Una certa fede in sè stessi è necessaria, un certo scetticismo è benefico”.
Una chiara e profonda visione…, questo è l’Isola-Giardino inscritta come un destino nel Tempo siciliano. E’ la visione del Nostro Comandante Antonio Canepa. Il professore Canepa e tutti i Martiri per la Santa Causa della Liberazione dei Popoli dallo sfruttamento capital-colonialistico vivono nel nostro Cammino.

SICILIA INDIPENDENTE!
TERRA E LIBERTA’ PER TUTTI I POPOLI!

 @Catania, 17 Giugno 2014.
L’Esecutivo Centrale di “Terra e LiberAzione-Fratellanza Spartachista del Popolo Siciliano”

*erano presenti diversi animatori di Fratellanze amiche, tra cui il buon Santo Trovato dei “Siciliani in Movimento”. E un bel gruppo di nostri ragazzi e ragazze ai quali abbiamo spiegato il “Luogo”.

Annunci