Mentre nei Cieli dell’Ucraina va in scena la replica della Strage di Ustica, con Putin che sopravvive solo grazie alla Madonna; un milione di Palestinesi, nella “Striscia di Gaza”, sono OSTAGGI della mafia “saudita” di Hamas e della mafia “sionista” di Israele: cavie umane dell’infinita tragedia mediorientale, determinata dai “capricci” del colonialismo europeo del secolo scorso, che hanno figliato Stati-Nazione inventati e più o meno abortiti.
Un milione di Palestinesi, nella “Striscia di Gaza”, sono OSTAGGI della mafia “saudita” di Hamas e della mafia “sionista” di Israele: due facce della stessa medaglia. Simul stabunt vel simul cadent. 
La chiave dell’evoluzione positiva di questa “crisi infinita”, ora, è al Cairo (e a Suez, come “sempre”). Gli Eserciti si usano, Al Sissi deve muoverlo, verso la Cirenaica: petrolio e gas per lo Sviluppo dell’Egitto. O affonda pure lui, nel limo del Nilo.
E anche Mosca deve fare di più.
Questo “Occidente” tira calci, ma è fallito.
@TerraeLiberAzione
Annunci