Vincenzo era emigrato da ragazzo in Germania. Ha lavorato, Operaio specializzato, fino alla meritata pensione, alla Mercedes. Lì ha conosciuto la compagna della sua vita: una bellissima catalana di Barcellona, Mercedes Ibanez. Con Lei era rientrato nella sua Palagonìa, dove aveva costruito con le sue mani la Casa sognata insieme da una Vita. Le Lingue di queste vite spezzate: il Siciliano e il Catalano, che si incontrano nella Lingua italiana, in un contesto di Lingua tedesca…

Fin quando arriva il rapinatore Assassino (il presunto ce lo risparmiamo, ci pensa il luminol). “Orrore a Palagonia (Catania). Lui sgozzato, lei gettata dal balcone”. La notizia fa il giro del Mondo. Il “fermato” si chiama Mamadou Kamara, ha 18 anni, è fuggito dalla Costa d’Avorio. Scampato alla mattanza che falcidia il Viaggio della Speranza, superato il Muro sull’Acqua, un Muro dell’Ipocrisia e della Vergogna, l’8 giugno è stato accolto al C.A.R.A. di Mineo, un’altra Fabbrica dell’Ipocrisia e della Vergogna. Il Signor Kamara andrebbe consegnato a un Tribunale Popolare formato dagli stessi Richiedenti Asilo Politico…Loro saprebbero cosa Fare di questo scarto-sventurato dell’Umanità.

La Lingua Madre di questa Tragedia è il Francese. Quello di Parigi e quello smozzicato dalla Lingua Diula, il creolo ivoriano alimentato dai dialetti baulè, malinkè e compagnia parlante: sono 60 le lingue etniche della Costa d’Avorio.

Nella Lingua della Geografia. Dove si trova la Repubblica della Costa d’Avorio?. Sull’antica Costa degli Schiavi, nel grande Golfo di Guinea, massacrato per secoli dal colonialismo europeo. Diventa formalmente indipendente nel 1960, ma è, da allora, tormentata dalle guerre civili e dai colpi di stato inventati e organizzati da Parigi. L’attuale governo è un governo-fantoccio della Francia: “aiutiamoli a casa loro”!. La Costa d’Avorio è uno dei paesi più ricchi del Mondo, ma questa ricchezza è la sua maledizione. Oltre al sottosuolo carico di oro, diamanti, petrolio e quant’altro, è il maggior produttore mondiale di caffè e di cacao: il vero oro delle multinazionali europee del settore, “aiutiamoli a casa loro!”. Le nuove generazioni ivoriane sono costrette a emigrare in massa, sostituite perfino da immigrati provenienti da paesi africani più poveri…Alcuni giovani ivoriani diventano famosi, come Didier Drogba, tantissimi si integrano rapidamente nei paesi di accoglienza: migliaia di operai specializzati ivoriani fanno la fortuna di numerose industrie europee, anche nel settore strategico della logistica intermodale. E poi c’è anche qualche criminale…Come in tutte le “Migrazioni” della Storia, inclusa quella siciliana. E’ fisiologico.

Nella Lingua della Storia, tutto questo accade nell’Anno del Signore 2015, in quelle che furono le antiche Terre Sacre dei Gemelli di Palikè, nel cui Santuario trovavano rifugio sicuro gli schiavi e le donne in fuga. Tremila anni fa.

Nella Lingua della Verità, tutto questo accade e continuerà ad accadere, fin quando i Popoli non si sbarazzeranno delle Massomafie Globali che sfruttano il Pianeta e opprimono l’Umanità. Restare Umani è l’unica cosa seria che possiamo fare. Restiamo Umani. Accoglienza e Diritto di Passaggio non si discutono. Serve un Corridoio Umanitario internazionale. Basta con l’Ipocrisia e le Menzogne europee!. Il nostro amico Gheddafi, l’Ultimo Re dell’Africa, il Profeta della Moneta Africana di Sviluppo, aveva ragione!. Chi lo ha assassinato è il mandante morale dell’Orrore di Palagonia!. Napolitano e Sarkozi, Erdogan l’Ottomano, gli sceicchi del Qatar, i principi d’Arabia Saudita, gli inventori americani, sionisti e islamofascisti del Califfato immaginario. Loro sono tutti mandanti morali dell’Orrore di Palagonia, dell’Orrore del Mare Mortum, dell’Esodo di Popoli interi. Questo è il Mondo malato dell’Imperialismo euro-americano e dei suoi Soci. Saperlo ci vaccina dal Razzismo e dall’Ignoranza. Non basta, ma, vista l’aria che tira, non è poco.

Nella Lingua dell’Amore, le nostre sentite condoglianze alle Famiglie colpite e all’intera comunità siciliana di Palagonia. Restiamo Umani.

@Catania, 31 Agosto 2015. Mario Di Mauro -per la Fratellanza Siciliana “Terra e LiberAzione”.
www.terraeliberazione.wordpress.com

Annunci