SIMBOLO M33

AKKATTAMU SICILIANU!

Dillu: Ciciri!

PREFERIRE PRODOTTI SICILIANI -A PARITA’ DI QUALITA’ E PREZZO (o anche qualcosa in piu’). E’ UNA REGOLA CHE VA APPLICATA NORMALMENTE. Basta guardare le etichette… quando ci sono. E interrogarle: DILLU, CICIRI!. Nella Rivoluzione siciliana del Vespro (1282) il nemico colonialista parlava francese e non sapeva pronunciare la “c”. Rispondeva: sisiri.

Mora! Mora!. Bonu Statu e Libbirtà!

Sicilia indipendente!.

cannoli
AKKATTA SICILIANU!

MANGIA SANU, MANGIA SICILIANU!

Senza scordarsi che il taroccamento e l’autotaroccamento sono diffusi in “sicily-born”, non meno dello sfruttamento del lavoro e del riciclaggio di “fondi” pubblici e privati: come unnegghjie’. Come ovunque.
E comunque un frigorifero o un paio di scarpe, una lampadina o una scatoletta po jattu, un’auto o un accendino, un pacchetto di sigarette o un computer ecc. made in sicily NON ESISTONO (PER ORA!). E l’elenco sarebbe lunghissimo…è un problema della nostra “dipendenza coloniale”, e si risolve in un solo modo: con la nostra INDIPENDENZA fondata su una autentica socializzazione -perfino spirituale- del Lavoro e della Ricchezza. Un’altra soluzione non è stata inventata, ce ne saremmo accorti!.
PREFERIRE PRODOTTI SICILIANI E’ GIUSTO. ILLUDERSI, NO!. AKKATTAMU SICILIANU! – DIFINNEMU U TRAVAGGHJIU SICILIANU!
All’etichetta della buatta dobbiamo fare una domanda chiara, questa: DILLU, CICIRI!

@1985-2015. TERRAELIBERAZIONE

CICIRI.jpg

ISCRIVITI al gruppo fb-AKKATTAMU SICILIANU!

Annunci