Dal quotidiano cubano GRANMA di oggi. Riceviamo e pubblichiamo.

Al fratello Obama

di Fidel Castro

Non necessitiamo regali dall’impero. I nostri sforzi saranno legali e pacifici, perchè è il nostro impegno con la pace e la fraternità di tutti gli esseri umani che viviamo in questo pianeta.

Bonifacio Byrne (patriota cubano): “La mia bandiera è quella che non è mai stata mercenaria…Se la mia bandiera un giorno fosse lacerata in minuscoli pezzi … i nostri morti alzando le braccia la sapranno difendere tuttavia!”.

Barack Obama

I re di Spagna ci portarono i conquistatori e padroni, le cui impronte sono restate negli appezzamenti circolari di terra assegnati ai cercatori d’oro nelle sabbie dei fiumi, una forma abusiva e vergognosa di sfruttamento, le cui vestigia si possono intravedere dall’aria in molti luoghi del paese.

Il turismo oggi in gran parte consiste nel mostrare le delizie dei paesaggi e degustare le squisitezze alimentari dei nostri mari e sempre condividendo con il capitale privato delle grandi corporazioni straniere, il cui guadagno se non raggiungono le migliaia di milioni di dollari pro capite non è degno di alcuna attenzione.

LEGGILA TUTTA SULLA PAGINA “MONDOVISIONE” DI QUESTO BLOG- SI ACCEDE DA SOPRA LA TESTATA.