TerraeLiberazione marzo-aprileTerraeLiberazione

L’IPOCRISIA DEL “25 APRILE”.

GLORIA A CANEPA, IL PROFESSORE GUERRIGLIERO, L’INTELLETTUALE SOCIALE CHE CAPIVA IL MONDO E NE CONOSCEVA LE LINGUE, IL CAPO MILITARE E IDEOLOGICO DELLA RESISTENZA SICILIANA.

IL PROFESSORE ANTONIO CANEPA FU UN VERO CAPO DELLA RESISTENZA SICILIANA ANTI-FASCISTA (E’ IL COMANDANE TOLU’ DI GIUSTIZIA E LIBERTA’) E ANTI-COLONIALISTA (E’ IL COMANDANTE MARIO TURRI DELL’EVIS).

L’EVIS E’ LA CONTINUAZIONE -ANCHE FISICA- DELLA RESISTENZA ANTIFASCISTA NELL’ISOLA. QUELLA VERA, NON QUELLA TAROCCATA PROPOSTA DALL’ANPI.

LA VERITA’ (OCCULTATA) SU CANEPA E’ LO SCANDALO PIU’ INAUDITO DELLA STORIA SICILIANA DEGLI ULTIMI 70 ANNI. NON CI INTERESSA POLEMIZZARE CON LE SFILATE DEL 25 APRILE: NE’ CON QUELLE  IN DIVISA TRICOLORATA, NE’ CON QUELLE CELEBRATE DAL PARTIGIANESIMO SINISTRATO.

NOI ABBIAMO IL “SACRARIO DEI PARTIGIANI DEL POPOLO SICILIANO”. VIALE DEGLI UOMINI ILLUSTRI. CIMITERO MONUMENTALE DI CATANIA:

“VIVA CANEPA, ROSANO, LO GIUDICE, ILARDI E TUTTI I NOSTRI MARTIRI CADUTI NEI SECOLI DEI SECOLI PER DIFENDERE LA NOSTRA TERRA SACRA!”.

ONORE ALL’ESERCITO VOLONTARIO PER L’INDIPENDENZA DELLA SICILIA (EVIS), FONDATO DAL PROFESSORE ANTONIO CANEPA E DECAPITATO IL 17 GIUGNO 1945 NELLA “STRAGE DI RANDAZZO” -LA PRIMA STRAGE DI STATO, OPERA DELLA NEONATA GLADIO ITALO-AMERIKANA, COL SOSTEGNO DEL PARTIGIANESIMO CLN, ORMAI AL GOVERNO. 

GESU NO T

L’EVIS NASCE E MUORE CON CANEPA.

DOPO CI SONO SOLO ILLUSIONI E FALSE FLAG BANDITESCHE, PIU’ O MENO INVENTATE DALLA GLADIO ITALO-AMERIKANA. UN COMODO ALIBI PER L’ITALIETTA REPUBBLICANA “NATA DALLA RESISTENZA” E ASSASSINA DI PARTIGIANI SICILIANI (E NON SOLO).

LA RESISTENZA SICILIANA E’ STATA SCONFITTA TRE VOLTE:

-LA PRIMA CON LA “STRAGE POLITICA DI RANDAZZO” (17-GIUGNO 1945) IN CUI VIENE ELIMINATO, DA “GLADIO”, IL FUTURO LEADER DELLA SINISTRA SICILIANA (INDIPENDENTISTA) -ASSASSINATO, NEL CAOS E NELLA MENZOGNA, SU INDICAZIONE DELLO STESSO PARTIGIANESIMO GOVERNATIVO (CLN).

-LA SECONDA, CON LA RESTAURAZIONE DEL REGIME COLONIALE DELLA SICILIAFRICA ITALIANA -NELLE NEBBIE DELL’IPOCRISIA DI UNA “AUTONOMIA VIGILATA” (DA ROMA E WASHINGTON), CHE SERVI’ A SPEGNERE LA RIVOLTA PER L’INDIPENDENZA E A SEPPELLIRNE OGNI SPERANZA NELL’ILLUSIONE “STATUTARIA”. 

-LA TERZA, CON L’OCCULTAMENTO DELLA VERITA’, PERFINO NELLO SPACCIO DI NEBBIA BANDITESCA (ALTRA GLADIO!) A INFANGARE LA MEMORIA DELL’EVIS, IL PICCOLO ESERCITO POLITICO FONDATO DAL PROFESSORE CANEPA, GENIO GEOPOLITICO RICONOSCIUTO NEL MONDO. ALTRO CHE BANDA FERRERI-GIULIANO E ALTRE MITOLOGIE AMERIKANE, CHE FANNO COMODO ALLA SINISTRA RISORGIMENTATA E TRICOLORATA (O A QUEL CHE NE RIMANE).

10447118_907205725993944_5823414298494931469_n

RICORDEREMO I MARTIRI DI RANDAZZO, COME OGNI ANNO, IL 17 GIUGNO. QUEST’ANNO LO FAREMO IN FORMA PUBBLICA. E’ UNA GRANDE FIAMMA QUELLA CHE STIAMO TENENDO ACCESA DA QUANDO CI FU CONSEGNATA DA ANZIANI MILITANTI DELL’ESERCITO VOLONTARIO PER L’INDIPENDENZA DELLA SICILIA. LA STORIA E’ ANDATA AVANTI, MA NEANCHE DI TANTO.

LA SICILIA VIVE UN “PASSATO CHE NON PASSA”. LA VERITA’ STORICA E’ UNA ESIGENZA PRATICA PER IL PRESENTE.

NON ABBIAMO NULLA DA FESTEGGIARE IL “25 APRILE”. NON ABBIAMO VINTO, NOI.

HANNO VINTO QUESTI, E STANNO ANCORA QUI, INSIEME A QUELLI CHE VINSERO NEL 1860:

husky

L’ANTIFASCISMO CHE NON SI OPPONE ALL’IMPERIALISMO ATTUALE, ALLA DEMOCRATURA ATTUALE, ALLO SPETTACOLO COLONIALE ATTUALE, E’ UNA IPOCRISIA CHE LASCIAMO VOLENTIERI AD ALTRI.
OGGI RICORDIAMO QUANTI, NEL MONDO, HANNO COMBATTUTO PER LA LIBERTA’ DI ESPRESSIONE -CHE NON ESISTE SE NON FONDATA SULLA LIBERTA’ DAL BISOGNO.
DELLE “LIBERTA’ PICCOLOBORGHESI” NON SAPPIAMO CHE FARCENE.
RICORDIAMO IL NOSTRO COMANDANTE PARTIGIANO ANTONIO CANEPA, CHE NON SI FERMO’ IL 25 APRILE (AVREBBE POTUTO FARSI UNA BELLA CARRIERA: UNIVERSITARIA, POLITICA, DIPLOMATICA!) E INVECE FONDA L’EVIS, PERCHE’ CAPI’ CHE IN SICILIA NON STAVA CAMBIANDO NIENTE.
TRA GLI ALTRI, RICORDIAMO OGGI I NOSTRI COMPAGNI CILENI DEL MIR. AI QUALI CI LEGO’, DA GIOVANI, QUALCOSA DI SPECIALE…
L’AMORE PER LA VITA, LA LIBERTA’, LA SOVRANITA’, IL SOCIALISMO.
E IL FATTO DI AVERE 20 ANNI, SPESSO ANCHE MENO…
@25 APRILE 2016. TERRAELIBERAZIONE.

Annunci