IL MILIARDO DI RENZI

Matteo! Ma proprio a Catania devi venire a spacciare soddi fausi?. Non c’è più religione!. Viva Paolo Ciulla!

IL “MILIARDO SICILIANO” E’ “SPACCIO DI PILLOLA SCADUTA” NELLO SPETTACOLO DEL RICICLAGGIO TAGLIEGGIATO, MIRACOLISTICO E CARITATEVOLE, COLONIALISTA E MERCENARIO, DI “SOLDI RUBATI” A NOI SICILIANI. IL TRUCCO FUNZIONA, DA 156 ANNI, NELLA CENSURA TOTALE CHE SIGILLA IN UN TABBUTO OGNI VERITA’ SICILIANA.

FESR-PSR 2015-2020. 7 miliardi in 7 anni. Quanto la sola IRPEF che paghiamo in un anno a ROMAfia Capitale e alla sua Regione coloniale. “Patto per il Sud”, riciclaggio spettacolare di “trasferimenti ordinari”. Ma nessuno lo dice. Punto.

LA SICILIAFRICA ITALIANA E’ UN “PROTETTORATO COLONIALE DI BRUXELLES”: TERRA DI SACCHEGGIO DELL’IMPERIALISMO EUROPEO; RENDITA GEOSTRATEGICA DELLE MASSOMAFIE TOSCOPADANE NELLA RELAZIONE CON WASHINGTON; “TANA DELLA BESTIA” EUROAMERIKANA NELLA GUERRA MONDIALE CHE NESSUNO VUOLE E TUTTI PREPARANO. L’EUROPACELOCHIEDE, L’EUROPACELODA, L’EUROPACELOTOGLIE.

30 marzo 2016

Nel metabolismo sociale devastato dall’emigrazione coatta di una intera Generazione, lo sprofondamento mentale della SiciliAfrica italiana ha varcato il punto di non ritorno. Una sintesi plastica: i suoi neurodeputati hanno implorato il Totem di Bruxelles per ottenere il miracolistico marchio Geo che ci autorizza finalmente a poter dire che la Sicilia è un’Isola, e che, ovviamente, in quanto isola è isolata, periferica, un Dom-Dominio d’Oltremare negli Oceani profondi, e pertanto svinturateddha, handicappata e bisognosa di caritatevoli aiuti n/europei. Il marchio GEO.

L’Europaglielodiede, e ora lo festeggiano in sagre sicilianoidi folkcolorate, nel carnevale della SiciliAfrica italiana al tempo del “protettorato coloniale” di Bruxelles e del Miliardo tricolorato nello spaccio miracolistico del governo di ROMAfia, per la fame scodinzolante della borghesia coloniale più incolta e inutile dell’intera storia umana.

L’Istituto “Terra e LiberAzione” ha calcolato che lo Spazio della Sovranità del Popolo Siciliano sarebbe –oltre ai 25.832 kmq di suolo dell’Arcipelago dei Siciliani, anche di oltre 20.000 kmq di Acque territoriali teoricamente riconosciute dal Diritto internazionale: la Sovranità sullo Spazio aereo, nell’Isola senza Cielo, corrisponderebbe pertanto a oltre 45.000 kmq. Al centro del Corridoio mediterraneo che collega l’Oceano Atlantico all’Oceano Indiano, sul quale scorre il 30% del commercio mondiale e i cui porti principali sono …Amburgo e Rotterdam!.

Quando diciamo l’imperialismo NORDICO, non è una “cattiveria”, basta studiarsi i flussi… Invece di starsene a pescare rospi negli stagni putridi dell’Accademia coloniale, col rischio di prendersi la malaria tricolorata. Se non abbiamo Cantieri Navali –e per millenni li abbiamo avuti- il motivo c’è: è il colonialismo.

Di questo imperialismo NORDICO, euro-atlantista, in faticosa e precaria centralizzazione, le Massomafie tosco-padane sono parte integrata e integrante, fin dal Dopoguerra (dalla NATO–CECA>MEC>CEE>UE>TTIP. alla NATO). Per la cronaca: O.T.A.N.=Organizzazione del Trattato dell’Atlantico del Nord. Chiaro?. Lo dicono loro: l’Imperialismo NORDICO, euro-atlantista.

In SiciliAfrica, una Compagnia delle Indie, una flotta corsara dell’Imperialismo europeo &C., saccheggia e avvelena, nelle nebbie coloniali, qualunque risorsa trasformabile in rendita e profitto: Acqua e Vento, Gas e Petrolio, dopo Zolfi, Salnitro, Kainite. Il nostro Terramare è un bankomat miliardario, blindato sotto un Cielo colonizzato e pesante come una Notte di piombo.

La Regione coloniale della SiciliAfrica italiana è il ni-Ente inutile dell’Autonomia vigilata (da ROMAfia e Washington). Lo Statuto del 1946 fu “concesso”, con un “impianto pattizio”, ma in assoluta malafede, sulle macerie del Dopoguerra e in risposta al sacrosanto movimento popolare per l’Indipendenza del Popolo Siciliano. Al Tempo del “protettorato coloniale” di Bruxelles, LO STATUTO E’ SOLO UN TOTEM CHE NON PUO’ FARE MIRACOLI.

Tanto più che l’Euro non è una moneta. L’Euro è un Regime. Uno Statuto che –peraltro- al suo art.1 sancisce già il non riconoscimento del Popolo Siciliano come soggetto storico. Un ciclo storico si è definitivamente chiuso. E’ il ciclo storico dell’“Autonomia vigilata” (da Roma e Washington). Un giro a vuoto lungo 70 anni.

Mentre al British Museum va in scena: “Sicily conquest”. LA CIVILTA’ SENZA POPOLO. Col patrocinio della Regione cafona e i complimenti degli intellettuali mercenari della SiciliAfrica risorgimentata: con o senza cappuccio.

mario a palermo

VIVA IL PRIMO MAGGIO!

TERRA SOVRANA E LIBERAZIONE SOCIALE PER TUTTI I POPOLI!

SICILIA SOVRANA E SMILITARIZZATA!

NO AL MUOS!

SI ALLA MONETA SOCIALE “GRANO”!

CATANIA CITTA’-STATO COME AMBURGO!

LA CIVILTA’ SICILIANA E’ CONTRO LA GUERRA!

www.terraeliberazione.wordpress.com

bandiere rosse pulite

Annunci