DIMENTICHIAMO GIOVANNI FALCONE!

IL 23 MAGGIO DEL 1992

NON E’ SUCCESSO NIENTE!

IL SILENZIO E’ PIU’ DIGNITOSO.

“Anche Dio vede cadere il passero, ma neanche Dio può farci niente”

(J. Steinbeck, “L’Inverno del nostro scontento”)

20160515_170400

15 MAGGIO 2016. A Niscemi (Sicily). Per la vita, contro i MUOStri della GUERRA.

 

30 marzo 2016 L’Antimaf è fumo, la Maf è nebbia. Giovanni Falcone vedeva “riserve indiane” riflettendo sulla “Sicilia come Metafora”. Aveva capito troppe cose, alzando uno sguardo sul Mondo. Un Mondo che lo ha Ucciso come Uccide ogni Siciliano che intuisce la Realtà di un’ISOLA CONTESA prigioniera di un Grande Gioco che si sviluppa “leading from behind”, in dimensioni geostrategiche globali.

DIMENTICHIAMO GIOVANNI FALCONE!

IL 23 MAGGIO DEL 1992 NON E’ SUCCESSO NIENTE!

La storia geopolitica delle RAFFINERIE DI EROINA nella SiciliAfrica italiana degli anni Settanta non è stata mai scritta. Tutto si sa invece di un falso Pentito di Stato come Scarantino e di quasi 25 anni di DEPISTAGGI SPAVENTOSI.

DIMENTICHIAMO GIOVANNI FALCONE!

IL 23 MAGGIO DEL 1992 NON E’ SUCCESSO NIENTE!

Viviamo in uno STATO INVENTATO da lord Palmerston & mister Cobden nel 1860. Uno Stato CAPACI ri tuttu. E qui ci fermiamo. Punto.

ADDIO GIOVANNI FALCONE “SERVITORE DELLO STATO”!

IL 23 MAGGIO DEL 1992 NON E’ SUCCESSO NIENTE!

L’Antimaf è fumo, la Maf è nebbia. BASTA BUFFONATE e gite scolastiche con le bandierine tricolori, per riempire piazze svuotandole di Realtà!.

Caro don Luigi Ciotti e amici di “Libera” –ve lo abbiamo detto nel 1987- siete fuori strada. Oltre che incapaci di gestire altro se non fumo tricolorato e sofisticate paranoie razzistoidi nelle nebbie coloniali della SiciliAfrica risorgimentata, spagnata e spirdata).

30 marzo 2016 Ma Giovanni Falcone era anche un sofisticato intellettuale siciliano, sebbene ad averlo compreso fu solo una giornalista corsa, Marcelle Padovani!.

L’Antimaf è fumo, la Maf è nebbia. La Realtà è quella dell’Isola del Tesoro popolata da milioni di poveri allevati in “riserve indiane” ciclicamente svuotate dalla C.E.M., l’emigrazione pianificata di intere Generazioni.

L’Antimaf è fumo, la Maf è nebbia. LA SICILIA E’ UNA COLONIA, SVUOTATA E ACCECATA: “SICANI E SICULI, SIKELIANI E SIQILLYANI, SICILIENSES E SICILIANI. MAI ESISTITI!. Discendiamo dagli antichi Romani e Garibaldi ci liberò…”. Lo inscena anche il British Museum, cosa volete di più?.

GIOVANNI F

DIMENTICHIAMO GIOVANNI FALCONE, SUA MOGLIE, I “RAGAZZI DELLA SCORTA”, TRUCIDATI DA FORZE MENTALI CHE EVOCANO “GLADIO” E UNO “STATO REALE” COMPLICE, DEPISTATORE, IPOCRITA, COLONIALISTA, CRIMINALE E CRIMINOGENO.

ADDIO GIOVANNI FALCONE “SERVITORE DELLO STATO”!

IL 23 MAGGIO DEL 1992 NON E’ SUCCESSO NIENTE!

Nessuno ha alcun titolo per ricordarli. Meglio piuttosto DIMENTICARLI nella VERGOGNA che non deve risparmiare nessuno. Neanche noi. DIMENTICHIAMOLI, PER RISPETTO!.

L’Antimaf è fumo, la Maf è nebbia. Non partecipiamo –neanche moralmente- a nessuna “commemorazione istituzionale” per le STRAGI POLITICHE del 1992!.

LA MAFIA S.p.A. è una frazione della BORGHESIA MERCENARIA della SiciliAfrica italiana. Una Società di Servizi e dei “Servizi”. Un regalo che ci fecero nel 1860.

L’Antimaf è fumo, la Maf è nebbia. Non la Mafia S.p.A. ma le Forze Mentali di “GLADIO” hanno scritto la “Storia della Sicilia” negli ultimi 70 anni. “Leading from behind”, da dietro. Ma anche davanti, di sopra e di sotto. Ma cosa volete che contino le maschere mutanti di Ministri e Governatori, Procuratori e Prefetti, Proconsoli e Commissari. Non contano una minkia, e lo sanno che l’Antimaf è fumo e la Maf è nebbia.

L’Antimaf è fumo, la Maf è nebbia. Non serve cercare la Verità. Quando la Sicilia sarà LIBERA E SOVRANA questa Verità –che tutti intuiscono- verrà fuori in 10 minuti. Prima non accadrà, perché la Grande Menzogna è il Segreto della Dominazione italiana sull’ISOLA CONTESA, questa “Sicilia peggio di Portorico”, che è l’unica carta geopolitica di cui ROMAfia Capitale dispone nella sua relazione strategica con Washington. Non hanno altro che questa RENDITA RISORGIMENTATA.

L’Antimaf è fumo, la Maf è nebbia. A ROMAfia Capitale è la testa dell’acqua, MAF & ANTIMAF: ma A TRAZIONE TOSCO-PADANA sono gli interessi e le Forze Mentali che dominano la SiciliAfrica italiana, attraverso l’Accademia cattomassonica e la palude di una borghesia mercenaria culturalmente kitsch, politicamente subalterna, economicamente parassitaria, socialmente pericolosa.

E’ una classe sociale stratificata, non ha coscienza di sé, ma non è riducibile a “verminai”, “quartierini”, “allegre brigate”. Né a Curie Logge Cosche. Quanto ai moderni “partiti politici”, in Sicilia non ne è mai esistito uno: perfino il PNF mussoliniano vi fu mai “partito politico”. La storia del Fascismo in Sicilia va studiata: Cucco non era Pennavaria!.

La borghesia coloniale della SiciliAfrica italiana è il NEMICO DI CLASSE A CASA NOSTRA. E’ con questa PALUDE che dobbiamo FARE I CONTI. Intanto riconoscendola ed evitandone i traffici e le influenze.

Avendo chiarezza che l’Antimaf è fumo, la Maf è nebbia. E la Realtà è quella dell’Isola del Tesoro popolata da milioni di poveri allevati nelle “RISERVE INDIANE” che un MAGISTRATO-INTELLETTUALE, un GRANDE SICILIANO, aveva cominciato a capire.

Non fu “Attentatuni”, di suicidio si trattò!.

Nello Stato CAPACI di tuttu il 23 MAGGIO del 1992 non è accaduto niente!

Catania, 22/5/2016. Entra e Leggi TerraeLiberAzione Maggio 2016

IMG_0546

niscemi oggi 15 5

Entra e Leggi TerraeLiberAzione Maggio 2016

pag 1 1987 piattaforma vega 001 (1)