SOL 3

UNA GENERAZIONE PERDUTA

LA SICILIA NON SOFFRE PER I SUOI “TROPPI” IMMIGRATI, MA PER I SUOI TROPPI EMIGRATI!.

Dal 2001 al 2014 – 526 mila GIOVANI SICILIANI sono emigrati dall’Isola: 205 mila i laureati.

Sul CICLO generazionale (25-30 anni) la stima ci da 800.000 unità produttive. Nel 1996 l’abbiamo definita: una “selezione genetica al contrario”.

E’ un risultato pianificato nello schema imperialista denominato C.E.M.

C.E.M. -> Coercive Engineered Migration.

E poi…”cu nesci arrinesci”!.

“Produrre” un GIOVANE LAUREATO ha un costo sociale valutabile in 400.000 euro. La sua emigrazione ha un costo sociale di valore almeno triplo: poiché include capacità lavorativa, di consumi, di fiscalità, di riproduzione… 

Un GIOVANE EMIGRATO costituisce una sottrazione potenziale al sistema-Sicilia valutabile, mediamente, in almeno un milione di euro. Il conto, per quanto impressionante, non è difficile.

Le 923.000 case vuote ne costituiscono il Memoriale incompreso.

E’ un flusso invisibile di ricchezza di dimensioni immani: la Sicilia, Fabbrica di Figli, finanzia il Nord con la sua Risorsa più preziosa. E’ una GENERAZIONE PERDUTA. Il dissanguamento si traduce in un metabolismo sociale devastato, una selezione genetica al contrario.

L’emigrazione di massa, combinata allo sradicamento culturale imposto dallo Spettacolo coloniale, ci fa considerare l’ipotesi che la Dominazione attuale -quella di Washington, delle Massomafie toscopadane e di un pugno di Multinazionali- abbia ormai disintegrato ogni nostra possibilità di ricostruzione materiale e spirituale nel Mondo del Secolo XXI, che non sia espressione del Cammino di Testimonianza di ristrette Comunità autonome di r/esistenza.

Il “popolo siciliano”, non riconoscendo sè stesso -svuotato e sprofondato nelle paludi mentali e sociali della SICILIA ITalienata – non può riconoscere i suoi Nemici: interni ed esterni.

Era questa la prima vera Tesi di Fondazione di “Terra e LiberAzione” nel 1985, mutuata da una poesia intimista di Paul Eluard, e pubblicata sulla copertina del secondo numero del nostro ciclostilato. 

@2015. TERRAELIBERAZIONE

terra giugno 16GIUGNO 2016

In preparazione il numero di LUGLIO. “Battaglie dell’Aria sull’Isola CONTESA” e un Report sull’ avvio del nuovo ciclo di spettacoli demenziali e pestilenziali dei FONDI N-EUROPEI. Ci divertiremo ogni mese fino al 2020.

nicola-zitaraNICOLA ZITARA (1927-2010) – Ci insegnò a FARE UN GIORNALE e anche a recuperare e leggere STATISTICHE. Ogni giorno.

LA SICILIAFRICA ITALIANA, L’ISOLA CONTESA, E’ UN “PROTETTORATO COLONIALE DI BRUXELLES”: TERRA DI SACCHEGGIO E BANKOMAT MILIARDARIO DELL’IMPERIALISMO NORDICO; RENDITA GEOSTRATEGICA DELLE MASSOMAFIE TOSCOPADANE NELLA RELAZIONE CON WASHINGTON; RISERVA INDIANA SVUOTATA DI VITA, DI GEOSTORIA, DI AVVENIRE.

TEDESCO VESPRO-001

TERRAELIBERAZIONE-N°2-BERLINO

923.000

Sono 923.000 le case vuote nella SiciliAfrica italiana: altro che CARA di Mineo degli speculatori ipocriti del peggior imperialismo straccione del Pianeta. A trazione cattomassonica e a comando amerikano: “ce lo chiede la Libia!”.

923.000 case vuote. E’ il Memoriale incompreso, il vuoto delle culle nell’inverno demografico di un Demos anemizzato da una “selezione genetica al contrario” che si risolve in un metabolismo sociale devastato, privo di anticorpi, spaesato dalla delocalizzazione della sua “Fabbrica di Figli” a salvataggio del PIL padano e n/europeo.

Un dato sintetico:

800.000 GIOVANI EMIGRATI=800 MILIARDI di Euri

800.000 giovani=800 miliardi. Questa è la nostra stima ponderata, sul ciclo generazionale in esaurimento (25 anni). Solo dal 2001 al 2014 – 526 mila GIOVANI SICILIANI sono emigrati dall’Isola: 205 mila i laureati.

E’ un flusso invisibile di ricchezza, che solo TERRAELIBERAZIONE, da decenni, analizza per quello che è: UN ETNOCIDIO PIANIFICATO e occultato nelle nebbie fitte dello Spettacolo coloniale, dominate certo “da lontano”, ma amministrate da un “agente sociale” assai vicino: la borghesia mercenaria della SiciliAfrica italiana, una classe culturalmente kitsch, politicamente inutile, socialmente pericolosa. IL NEMICO A CASA NOSTRA!.

45.000 kmq

L’ISTITUTO “TERRAELIBERAZIONE”  ha stimato lo Spazio della Sovranità determinato dal Terramare siciliano in 45.000 kmq . Oltre ai 25.832 kmq di suolo dell’Arcipelago dei Siciliani, anche gli oltre 20.000 kmq di Acque territoriali teoricamente riconosciute dal Diritto internazionale. La Sovranità sullo Spazio Aereo, nell’Isola senza Cielo, corrisponderebbe pertanto a oltre 45.000 kmq.  Al centro del Corridoio mediterraneo che collega l’Oceano Atlantico all’Oceano Indiano, sul quale scorre il 30% del commercio mondiale e il cui porto principale è…Amburgo!. E pochi sanno che la Sicilia è anche il più cruciale hub TLC per le telecomunicazioni mondiali, poiché nell’Isola del MUOS confluiscono anche le spine dorsali del sistema di telecomunicazioni tra Asia ed Europa.

Comunque la si veda, di “isolato e periferico”, in Sicilia, c’è solo il cervello vuoto dei nostrani n-eurodeputati e relative tifoserie. Diluviano miliardi! Stiamo annegando!.

L’Europacelochiede. L’Europaceloda. L’Europacelotoglie. Totem miracolistici ci donano sacre piogge di miliardi n/europei e tricolorati, destinati benignamente ad irrigare i Deserti della SiciliAfrica.itAliena,  al Tempo del Protettorato coloniale di Bruxelles.

E’ fumo nello spaccio retorico di numeri drogati e svuotati di senso delle proporzioni.

FESR-PSR 2015-2020. 7 miliardi in 7 anni. Quanto la sola IRPEF che paghiamo in un anno a ROMAfia Capitale e alla sua Regione coloniale.

“Patto per il Sud”, riciclaggio spettacolare di “trasferimenti ordinari”: Renzi spaccia soddi fausi. Nulla in relazione alla BOLLETTA ELETTRICA PIU’ CARA E DEVASTANTE D’EUROPA: PRODOTTO SOFISTICATO DI UN MERCATO ELETTRICO COLONIALE, occultato nelle nebbie massomafiose delle energie pulite e rinnovabili. Di puliti e rinnovabili ci sono solo decine di MILIARDI DI EURO che se ne volano al NORD IN UN CICLO VENTENNALE “PROTETTO E INCENTIVATO”  che solo TerraeLiberAzione studia da 30 anni. Amen.

@Gennaio 2016.

Annunci