IL BELGIO CONFERMA IL SUO «NON» AL CETA, accordo di libero scambio fra Unione europea e Canada…
In realtà…”quattru viddhani valloni” hanno compiuto un capolavoro!
Comunque vada a finire è una LEZIONE AI RESTANTI PAESI EUROPEI “VASSALLI DEGLI STATI UNITI E DEL CANADA”.
Sia chiaro: noi non siamo contro gli agricoltori canadesi -ma contro gli “accordi neoimperialisti”-(che ci rifilano di tutto, anche lo scarto che i canadesi non danno mancu ‘e porci, e fanno bene!).
Ad ogni modo…il MONDO AGRICOLO della piccola VALLONIA ha fatto la COSA GIUSTA, aprendo una “falla sistemica”- ma BAYER e DU PONT non sono canadesi. Il NEMICO più pernicioso è A CASA NOSTRA. Reagirà.
@TERRAELIBERAZIONE-NEWS
(con l’AltraSicilia-Bruxelles)

testata-agosto2016

LEGGI-> terraeliberazione-agosto2016

da Facebook TERRAELIBERAZIONE ->
SE QUALCUNO ESPORTA VUOL DIRE CHE QUALCUN’ALTRO IMPORTA. COL GRANO TOSSICO CANADESE (O ITALIANO CHE SIA) CI FANNO LA “PASTA TRICOLORATA” CHE VALE INTERI PUNTI DI “PIL” AGRO-INDUSTRIALE!-IN VERITA’, IL GRANO CANADESE (“STANDARD”) E’ COME QUELLO EUROPEO (“STANDARD”).-LE PARTITE TOSSICHE SONO IN EFFETTI UNO SCARTO CHE I CANADESI -GIUSTAMENTE- NON DANNO NEANCHE AI PORCI -GRAZIE BRUXELLES e ROMAFIA!- Ma VEDIAMO CHI -per protesta- RIFIUTA I FONDI N-EUROPEI che drogano l’agricoltura siciliana?.

In ogni caso…”COLDIRETTI E’ VENDUTA!”. IL NEMICO E’ A CASA NOSTRA!. Quanto al GRANO “SICILIANO”: al 99% è BAYER-MONSANTO &c.. -è “standard” (MA NON “TOSSICO”, GRAZIE ALLA…NATURA). Su quanto detto SI ACCETTANO SCOMMESSE.
SEMINIAMO I NOSTRI GRANI ANTICHI-APRIAMO MULINI E PASTIFICI. INVECE DI LAMENTARCI DOPO AVER BRUCIATO SECOLI DI VANTAGGIO. Poi ci prendiamo il Mondo. NO ALL’IPOCRISIA del KILOMETROZERO!.

 

Annunci