Cervelli FRITTI a KILOMETRO SottoZERO

Una DOMANDA: un big buyer (=grande acquirente) che volesse comprare al miglior prezzo il 50% dell’OLIO SICILIANO a chi dovrebbe TELEFONARE?.

OLIO

(stime per il 2016)

FABBISOGNO ITALIANO: almeno 600.000 TONNELLATE

PRODOTTO ITALIANO: meno di 300.000 tonnellate (-37% < 2015).

> Sicilia 52.400 tonnellate (-42% < 2015)

> Non consideriamo l’OLIO necessario a garantire l’export made in Italy in tutto il Mondo (si stima: 400mila tonnellate!).

E qualche cervello fritto parla ancora di “INVASIONE di olio straniero”!*. Meno male che l’OLIO è OLIO -> Made in… PIANETA TERRA.

A PRESCINDERE:

L’Olio è Santo. L’Olio è l’essenza della Civiltà MEDITERRANEA.

Abbattere tutti i dazi, tutti i muri e tutte le frontiere del Mediterraneo!

Serve una Grande Banca per la rifondazione e la Crescita Qualitativa del Paesaggio agro-energetico siciliano. Non servono sagre settennali di “FONDI n-europei”, né questi IGP e DOP : miserabili e ingabbianti, che inducono dipendenza coloniale e stupidità “a kilometrozero”. Altra e sacrosanta cosa è la tracciatura di ogni prodotto = il diritto di sapere quello che compri.

Resta la Domanda: un big buyer (=grande acquirente) che volesse comprare al miglior prezzo il 50% dell’OLIO SICILIANO a chi dovrebbe TELEFONARE?.

Tra i FRUTTI marci e i SEMI avvelenati nelle campagne dell’Isola Remota – al Tempo del PROTETTORATO coloniale di Bruxelles- il VIRUS peggiore è l’ALIENAZIONE COLONIALE. L’unica CURA è la SICILIA INDIPENDENTE (senza olio di palma, ovviamente!).

“Non aduliamoci troppo tuttavia per la nostra vittoria umana sulla natura. La natura si vendica di ogni nostra vittoria. Ogni vittoria ha infatti, in prima istanza, le conseguenze sulle quali avevamo fatto assegnamento; ma in seconda e terza istanza ha effetti del tutto diversi, imprevisti, che troppo spesso annullano a loro volta le prime conseguenze”.

(Engels, Dialettica della Natura, giugno 1876 ->in Marx-Engels, Opere complete, vol. 25, pag. 467, Editori Riuniti)

SIMBOLO M33

@TERRAELIBERAZIONE.

testata-agosto2016terraeliberazione-agosto2016

se ne consiglia vivamente una attenta lettura

*nota: l’olio tunisino –in tutta EUROPA- non arriva a 90.000 TONNELLATE. Troppo poco. Quello più pregiato è commercializzato negli stessi canali mondiali dell’olio di alta gamma siciliano, pugliese e toscano: e non si trova certo sugli scaffali dell’hard discount. Il resto finisce certamente nei tagli dell’imbottigliato tricolorato dell’AgroBusiness italiano (e spagnolo come Bertolli, per esempio).

Annunci