La SICILIA ITALIENATA sprofonda nelle paludi corrotte del suo parassitismo.

1-ROMAFIA taglia i fondi ai disabili gravi siciliani. CROCETTA gli ha regalato le forbici – (restano le noccioline per gli indiani delle riserve handicappate: una trentina di milioni, sufficienti a… impiccarsi). La PALUDE truffaldina fornisce l’alibi spettacolare per mascariare un popolo intero. E’ un copione collaudato. I Crocetta e i PIF sono pupi telecomandati dello stesso SPETTACOLO coloniale.

2-E’ vero che su 3.682 aventi DIRITTO A UNA ASSISTENZA TOTALE ci sono casi truffaldini e perfino MORTI “assistiti” da anni!. Sanità obitoriale?. Criogenesi assistenziale?. Crisi dei cimiteri?. O risultato amplificato dal “caos statistico” di una Regione che sconosce perfino sé stessa?.

3-Esempi: a Misilmeri risultano sulla “carta” 110 assistiti – in realtà ce ne stanno 47. Morto che parla al contrario!. A Partinico quelli verificati sono 56 -ma ne stiamo pagando 151. Miracolo fu!. E così via.

4-Le truffe riconducibili alla legge 104 (che concede agevolazioni non solo economiche ai parenti-assistenti) potrebbero essere MIGLIAIA!.

A pagare, in questo caso, sono gli handicappati veri –trattati come scarti umani dal Palazzo e dalla Palude del parassitismo sociale prodotto da uno SPETTACOLO coloniale secolare che nessuno pare vedere: tutti ciechi?. Talè -talè che chiedono una pensione!. Un “medico amico” si trova sempre… ma è solo un ingranaggio di una imponente e degenerata “INDUSTRIA del DISAGIO” che configura un “blocco sociale” che va spazzato via sul Cammino di LiberAzione del Sicilianu Novu. O niente.

C’è una “bomba atomica a orologeria” sotto una SANITA’ SICILIANA che va sganciata preventivamente dalla Regione italienata e da ROMAFIA CAPITALE. Il “come” lo diremo. Premesso che le proiezioni demografiche ci danno un demos siciliano “in invecchiamento”, con le logiche conseguenze in termini di impatto sulla spesa sanitaria. C’è un problema in arrivo. Stanu jukannu ca nostra peddhi!. Cu si vardàu, si sarvàu.

QUESTA NON E’ LA SICILIA CHE VOGLIAMO!.

NE SIAMO VITTIME due volte. E il peggio deve venire.

PUNTO.

@TERRAELIBERAZIONE.

copterra-1-2017terraeliberazione – n°1/2-2017

banner-marx

urlo

 

Annunci