Il PRIMO MAGGIO è internazionalista > per la LIBERAZIONE della TERRA da ogni sfruttamento e dell’UMANITA’ da ogni oppressione.

In SICILIA, venne festeggiato già nel 1890: era la prima volta che i LAVORATORI di TUTTO il MONDO si UNIVANO, raccogliendo l’appello della seconda Internazionale. Ricordiamo l’impressionante mobilitazione del proletariato catanese: ERANO 40.000, con le coccarde rosse. Fu una delle più imponenti mobilitazioni a livello mondiale. Una assemblea centrale si svolse al circolo operaio e di mutuo soccorso “I FIGLI del LAVORO” (in via Lincoln). La MANIFESTAZIONE sulle strade ERA STATA VIETATA: si riunirono “in privato”, elessero una delegazione da inviare in prefettura, che venne però “accompagnata da 40.000 catanesi”, aggirando il divieto. Centinaia di SBIRRI PROVOCATORI tormentavano l’immenso corteo, che si rifiutava di reagire, irridendoli: “vattini a travagghjiari, sbirru!”. Nella imponente DISOBBEDIENZA di MASSA, vi furono 23 arresti e numerosi feriti tra i dimostranti. In realtà stavano nascendo i FASCI SICILIANI dei LAVORATORI. A Catania, in quel PRIMO MAGGIO internazionalista del 1890. Sia GLORIA a IDDHI!.

 @ Lentini, PRIMU MAJU 2017. TerraeLiberAzione – Der Neue Sizilianer – The New Sicilian.

TerraeLiberazione marzo-aprileTerraeLiberazione

Annunci