In appena un secolo, almeno un centinaio di “grani antichi” sono spariti dal PAESAGGIO siciliano. La GUERRA COLONIALISTA che ha desertificato la plurimillenaria biodiversità granicola siciliana è stata condotta dall’inizio degli anni Settanta, di concerto con le Università, attraverso la corruzione sofisticata che ha dopato di euro-contributi e “integrazioni” l’intero “mondo dei produttori”, impaludandoli nella dipendenza dai grani sterili MONSANTO-BAYER-SYNGENTA&C. –più o meno “bombardati coi RAGGI GAMMA”.

Nella Sicilia profonda, in clandestinità per decenni, nell’irrisione generale, si è via via sviluppata una rete di produttori di Grani Antichi originali (Tumminia, Cappelli, Maiorca, Perciasacchi-Kamut, Pilusedda di Ustica…). Sia chiaro: ormai il fenomeno –di cui siamo parte attiva da decenni- è perfino di moda, il che lo protegge dall’aggressione sistemica più spudorata, ma le SEMENTI SICILIANE–che sono fertili e indipendenti dal ciclo delle sementi sterili e dell’AGROFARMACEUTICA- vengono appena tollerate: ne è perfino vietato il libero scambio tra produttori, che per decenni è stato equiparato al “reato di spaccio”. (…)

La superficie attualmente seminata a GRANI SICILIANI ANTICHI -semiclandestini e boicottati dalla LEGALITA’ COLONIALE- è di soli 3000 ettari su 280.000. Noi consideriamo SICILIANO AUTENTICO solo ed esclusivamente questo 1% del RACCOLTO 2016.

A prescindere: al di là della “integrazione comunitaria” (per ettaro seminativo ormai appena circa 200 euro) il GRANO a 18 cent. al Kg equivale alla desertificazione totale di vasti paesaggi agrari seminativi – che sarebbe errato convertire ad altre colture di ripiego. (…).

I NOSTRI GRANI SICILIANI AUTENTICI –grazie alla LOTTA del movimento contadino SIMENZA- hanno ormai raggiunto una quotazione di 90 cent. al kg. – Gli attacchi che subiamo –anche infami- avranno una RISPOSTA TOTALE. Coi FATTI, nei MASS MEDIA, nei TRIBUNALI. E nel MONDO.

Ora è TEMPU di mietitura, di VIGILANZA contro gli incendi dolosi e le speculazioni sui prezzi.

@31/5/2017. Piana di Catania – Istituto TERRAELIBERAZIONE – a sostegno del movimento contadino SIMENZA.

testata-agosto2016terraeliberazione-agosto2016

copterra-1-2017terraeliberazione n°1-2017

spot

banner-marx

Annunci