@TERRAELIBERAZIONE-NEWS.

U Sicilianu Novu cammina addhitta, sulle vie del Mondo. Fuori dalle paludi, dai campi minati, dalla demenza dello Spettacolo coloniale: non si ciba dei suoi frutti marci, non coltiva i suoi semi avvelenati .

La Ri-Evoluzione culturale e politica non si fa con le lamentazioni reazionarie, ma sviluppando la nostra narrazione Geo-Storica nell’Azione concreta di r/esistenza, ogni santo giorno.

Siculi, Sikani, Sikeliani,Siqillyani…Non esistono in nessun libro ufficiale. Nella narrazione coloniale siamo figli di NN, e pure bastardi: il risultato di 13 ininterrotte dominazioni e stupri…E ci credono perfino: TUTTI. E’ una concatenazione micidiale di balle storiografiche e perfino geografiche. Tutto FALSO!.

Lo spieghiamo nel nostro Discorso pubblico, la cui elaborazione ci è costata decenni di fatica, rinunce e sacrifici. La battaglia ontologica è l’essenza vitale del Cammino di LiberAzione del Sicilianu Novu nel Secolo XXI. Il Metodo del Realismo dialettico ci permette di alzare uno sguardo scientifico sulle cose della vita e del mondo. L’Analisi concreta, col suo profondo retroterra Geo-Storico, ci fornisce Mappe e Bussole per non perderci nelle nebbie dello Spettacolo coloniale.

Il Gruppo TerraeLiberAzione –fino ad ora- ha dimostrato di saperlo fare. E’ troppo poco, lo sappiamo. Ma semu Simenza. Non siamo interessati a scorciatoie di alcun tipo: le conosciamo, e non portano da nessuna parte.

copterra-1-2017terraeliberazione-n1-2017

banner-destino

Annunci