TerraeLiberazione marzo-aprile

TRASI E STUDIA->TerraeLiberazione

Il presidente della regione siciliana Rosario Crocetta ha rubato -apertamente- la consegna strategica “LA SICILIA AI SICILIANI!” dal nostro compagno Antonio Canepa. Lo ha anche ammesso, ci dicono. Col circo Crocetta -nè con parenti vari- non vogliamo neanche discutere. La cosa ci fa solo ridere. Non sanno di cosa parlano. Ne vedremo di peggio in questi mesi elettorali.

Gli zombie politicanti della sicilietta italienata si agitano tutti… lo Spettacolo prevede elezioni!. Nella FAIDA elettorale basta restare calmi e vedremo presto i loro cadaveri politici passarci davanti sul fiume che li annegherà!.
La LIBERAZIONE della SACRA TERRA dei SICILIANI non passa dalle elezioni “regionali”!. Non capirlo è da fessi.
Le elezioni del 5 novembre possono servire a porre dei TEMI da riserva indiana. Alcuni anche utili. Il PROGRAMMA minimalista di TERRAELIBERAZIONE è già oggetto di confronto a “livelli alti”. Piccole Cose Fattibili. Interventi “chirurgici”.
Niente chiacchiere. E’ una finestra temporale che si apre con regolarità, la conosciamo e la usiamo nell’interesse esclusivo della nostra Matria siciliana.
Il Cammino del SICILIANU NOVU è lungo e concreto. Se avessimo più militanti e più soldi sarebbe meglio…Ma le forze ce le misuriamo sui passi pratici che possiamo realizzare. E non chiediamo “favori”, semmai li facciamo!. Punto.
La Questione Siciliana è una Tragedia Storica. Esserne all’altezza è un Mestiere.
La pulsione suicida della sicilietta italienata, al momento, non è curabile.

NOI lavoriamo 24h -dal 1984- e non ci lamentiamo. MAI!. NIENTE ALIBI. – CU C’è, C’è. Semu SIMENZA in TERRA SACRA. CARRìA GRASSURA, E NUN PRIJARI A SANTI!.

@TERRAELIBERAZIONE. (S. Di Stefano – M. Di Mauro)

canepa 1

lentini 7

Annunci