Correva l’anno 2008… In Sicilia, gli indipendentisti di TerraeLiberAzione, insieme al neonato MPA- stavamo sfidando il PET COKE assassinio prodotto e riciclato dalla tricolorata multinazionale vel-ENI a GELA, anche cercando di porre la questione delle “accise miliardarie” che ROMAFIA CAPITALE ci rubava. Apriti Cielo! (…)

Intanto l’ENI –nella logica delle sue TANGENTI MEDIATICHE LEGALIZZATE- si inventava il tabloid ”Oil”, dedicato ai problemi del petrolio. A Lucia Annunziata –tra gli altri “arruolati”- veniva assegnato un compenso di 150mila euro annui. Per soli quattro numeri in 365 giorni. Dubitiamo che Lucia Annunziata abbia mai sudato un solo euro di quei “30 DANARI”!.

Cara Lucia da Sarno, che Lei sia per tanti una “MERCENARIA-EMBEDDED” è evidente, ma che si possa permettere di INSULTARE in RAI il nostro Fratello ROBERTO LA ROSA –Siciliano Libero e candidato presidente della Regione Fallita- è solo “colpa” di un “Popolo” sprofondato nella MISERIA culturale e nell’IMPOTENZA geopolitica.

Si faccia però una domanda e si dia una risposta:

I SICILIANI LIBERI e CONSAPEVOLI siamo “piccola cosa”, è vero. Ma quella “grande” è Lei?. Ne è sicura?.

Ad maiora!.

@La comunità siciliana “TerraeLiberAzione”

LEGGI -> https://terraeliberazione.wordpress.com/veleni/

banner giancarlo

Annunci