VA SOSPESO L’ASSESSORATO alla CULTURA & IDENTITA’ SICILIANA. Ma di cosa trattano?.

Prima si definisca il “campo” -plurale e decolonizzato, poi si “gioca”. LE PAROLE E LE COSE hanno un nesso!.
Vanno convocati gli “stati generali della cultura e dell’identità siciliana” -> democrazia diretta. O le parole non hanno alcun senso condiviso. Non sanno di cosa parlano in un caos di linguaggi e pratiche…

@TERRAELIBERAZIONE

Riassunto:
In breve: 5 marzo 2018 / ha votato un Sud di TERRONI, PARASSITI, MAFIOSI, MALEDETTI… e chi più ne ha… firmato: on. Sgarbi.

dal quotidiano LA SICILIA. 8 MARZO 2018.
Sgarbi ha detto: «Quelli che ha avuto il M5S non sono voti veri, sono voti di protesta di una parte d’Italia non produttiva che aspetta il reddito di cittadinanza». Sono «esternazioni indecenti e insopportabili» per la capogruppo del M5S all’Ars, Valentina Zafarana. Furiosi i sicilianisti: «Chiediamo l’immediata rimozione di Sgarbi dall’incarico di assessore alla Cultura per offese e lesioni gravi al popolo siciliano e al buon senso. Fatelo o qualcuno provvederà diversamente”, dice Mario Di Mauro leader di “Terra e Liberazione”.

IL PRESIDENTE Musumeci CI RISPONDE: “non sono il badante di Sgarbi!”.

CHI ERA IL BADANTE DI CHI?

17 marzo 2018. Comiche finali. SGARBI attacca pure MUSUMECI: “Sei stato eletto grazie a me!”. In effetti: la Trattativa con Berlusconi & Ghedini che ha lanciato la candidatura di Musumeci ha visto Sgarbi molto attivo, al centro delle manovre. Buono a sapersi. Volano gli stracci… buon divertimento!.
CHI ERA IL BADANTE DI CHI?
da Facebook TERRAELIBERAZIONE.

logoterraeliberazione

Annunci